IL TESTO DELLA PETIZIONE.

 

Noi siamo convinti che la varietà culturale del Cantone dei Grigioni sia una ricchezza e un bene da valorizzare. Una produzione culturale viva nutre l’anima, rafforza la società e permette di superare i confini. La cultura crea anche lavoro, sostiene lo sviluppo delle regioni, rafforza la coesione sociale, affina la capacità di innovazione e sostiene un turismo di qualità.  

 

Chiediamo quindi al Gran Consiglio e al Governo del Cantone dei Grigioni di impegnarsi per una promozione della cultura al passo con i tempi e che sia all’altezza delle specificità del Cantone.

 

La promozione della cultura deve coprire tutto lo spettro delle attività: quelle promosse e realizzate da professionisti e dilettanti, da gruppi indipendenti e istituzioni affermate, da musei e festival, da scuole di musica e centri di formazione, da organizzazioni linguistiche e associazioni culturali.

 

Per raggiungere l’obiettivo, è necessario mettere più i fondi a disposizione della promozione della cultura. Con un credito quadro aggiuntivo, concesso dal Gran Consiglio, gli operatori e le operatrici culturali potranno ottenere la necessaria sicurezza per pianificare e dare continuità al loro lavoro.

 

La distribuzione delle nuove risorse andrà regolata da una chiave di riparto da definire a ritmo quadriennale all’interno della prevista strategia per la promozione della cultura. Il Governo consulta gli operatori nella fase di elaborazione e presenta la strategia al Gran Consiglio per la validazione. 

MODULO DELLA PETIZIONE.
DOWNLOAD

FIRMARE ONLINE.

GRIGIONI

CANTONE DELLA CULTURA.